Vai ai contenuti

Tordela

Avifauna > Passeriformi

Tordela - Turdus viscivorus (Linnaeus, 1758)

Parco delle Madonie
La tordela (Turdus viscivorus Linnaeus, 1758) è un uccello della famiglia dei Turdidi.
Da un punto di vista morfologico è quasi identica al tordo bottaccio, infatti tranne per il fatto che è di taglia molto più grande (28 cm circa e 100 gr. di peso, contro i 22 cm e 75 gr. del tordo bottaccio), e che il sottoala della tordela è bianco (color cannella nel tordo bottaccio), sono identici: coda e dorso di colore marrone chiaro, fianchi e petto di colore chiaro, quasi bianco, con i classici puntini neri dei tordi, su petto e ventre (ma nel bottaccio spesso diradano nelle parti più ventrali).
La si trova in una buona parte dell'Asia, dell'Europa, e dell'Africa del Nord, in habitat costituiti da boschi radi di latifoglie e conifere. D'inverno si sposta verso ambienti più aperti come prati e campi coltivati. In Italia nidifica in estate quasi ovunque, spostandosi nella stagione invernale in zone con clima più mite.
Come tutti i tordi, ama trovare il cibo per terra, quindi lo si vede saltellare sui prati, cercando insetti, ma è anche ghiotto di frutta e gemme. Si ciba di vischio, da cui il nome viscivorus, e lo diffonde sui meli.
Dopo che si è formata la coppia, nidifica come tutti i tordi da aprile a luglio, depone in media 5 uova di colore azzurrino, con macchie rossicce. Ama nidificare alla biforcazione dei rami. Nidifica anche in Puglia, dove è stato ritrovato nel 2009, nelle vigne e su alberi di ulivo.




Descrizione scientifica da:   
Linosa
Linosa
Parco delle Madonie
Linosa
Torna ai contenuti