Vai ai contenuti

Sterpazzolina

Avifauna > Passeriformi

Sterpazzolina - Sylvia cantillans (Pallas, 1764)

Troina (EN)
Specie esclusiva dell’ambiente mediterraneo, la Sterpazzolina è diffusa in tutti i paesi europei che si affacciano sul Mare Nostrum e nel continente africano, nell’area nord-occidentale. Migratore, svenrna in Africa a sud del Sahara.
Esistono diverse sottospecie morfologicamente simili di Sterpazzolina, sebbene distinte per molti altri aspetti. In particolare le popolazioni occidentali (Francia, Spagna e Portogallo) sono geneticamente molto differenti da quelle dell’Italia centro-meridionale (Sylvia cantillans cantillans )  e da quelle orientali (Sylvia cantillans albistriata ).
Il suo habitat è rappresentato dai rilievi non troppo elevati, che offrano aree aperte ma ricche di cespugli o brughiera ma può avvicinarsi anche ai centri urbani. Sul territorio italiano la Sylvia cantillans è presente a Sud dell’area padana, dove è migratrice e nidificante.
Probabilmente nell’estrema porzione occidentale del nostro paese (Riviera ligure di Ponente, vallate piemontesi occidentali, Valle d’Aosta) nidificano anche coppie appartenenti al gruppo iberico-francese.
Lunga intorno ai 12 centimetri o poco più, ha un’apertura alare che raggiunge al massimo una ventina di centimetri. Grigia sul groppone e sul capo, presenta sfumature marroncine sulle ali, con alcune penne bianche. Spiccano l’anello rosso che circonda l’occhio (più chiaro nelle femmine) e le strisce bianche simili a baffi ai lati del becco. La gola invece è rosso mattone, colore via via più tenue scendendo nella parte inferiore del corpo (ancora più sfumato, quasi rosa, nella femmina) diventando quasi biancastro all’altezza del ventre. Il becco è invece rossiccio alla base e quasi nero in punta e nella parte superiore.

Di dimensioni piuttosto piccole, timida e schiva, la Sterpazzolina comune è assai difficile da osservare. Sempre all’erta, resta posata per pochi istanti e si muove incessantemente, nascondendosi tra i cespugli.

Descrizione scientifica da:   
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Troina (EN)
Torna ai contenuti