Vai ai contenuti

Combattente

Avifauna > Limicoli

Combattente - Philomachus pugnax (Linnaeus, 1758)

Oasi del Simeto _ Foce del Simeto (CT)
Russia e Scandinavia sono l’area riproduttiva prediletta dal Combattente. È qui, tra steppe sconfinate e tundra artica, che questo uccello costruisce il nido. È qui che i maschi mettono in mostra il loro magnifico piumaggio, scuro nei “maschi dominanti”, più chiaro negli altri maschi, impegnati a costruirsi occasionali alleanze ma più spesso respinti da un sito all’altro.
Diverso è l’aspetto del Combattente quando raggiunge il nostro Paese, per svernare. Il piumaggio si fa più chiaro, sulle tonalità del grigio e del bruno. Anche il capo si schiarisce, mentre scompare il caratteristico collare che durante la stagione riproduttiva rende inconfondibili i maschi “dominanti” dai maschi “satelliti”.
Abilissimo volatore il Combattente compie ogni anno viaggi regolari tra le aree di nidificazione del nord Europa e i siti di svernamento distribuiti tra Europa meridionale, Asia e Africa. Il Combattente, in realtà, è presente in maniera massiccia nel nostro Paese proprio durante la fase di migrazione, dalla fine di febbraio, quando al modesto contingente svernante si aggiungono migliaia  di individui in migrazione che trascorrono nel nostro Paese un periodo di sosta. I maschi già in livrea nuziale di solito precedono le femmine, nel passaggio, di almeno una settimana.
In autunno il periodo di sosta – in questo caso anche piuttosto lungo – trascorso dai combattenti nelle zone umide italiane consente a questa specie di raddoppiare il proprio peso corporeo, prima di raggiungere l’Africa sub-sahariana. Un modo, in pratica, di “fare il pieno”, per raggiungere poi con un unico volo – senza più soste – il nord Africa.

Due sono le caratteristiche principali di questa specie. La complessa gestione del territorio da parte dei maschi e l’estrema varietà del piumaggio, che va in qualche misura di pari passo. I “maschi dominanti” più scuri difendono in tutti i modi – combattendo, appunto – il sito di riproduzione dagli altri maschi, definiti “maschi satelliti”, più chiari e dotati di un collare di piume bianco. Ma la strategia “militare” non si ferma qui. Gli stessi maschi satelliti si spostano da un sito all’altro, stringendo occasionali alleanze con i maschi dominanti…

Descrizione scientifica da:   
Oasi del Simeto _ Foce del Simeto (CT)
Oasi del Simeto _ Foce del Simeto (CT)
Oasi del Simeto _ Foce del Simeto (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Ponte Barca _ Paternò (CT)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Laghetto Gorgo _ Montallegro (AG)
Torna ai contenuti