Anacamptis laxiflora - amatafoto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Anacamptis laxiflora

Orchidee > Anacamptis specie

Anacamptis laxiflora (Lam.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase 1997
Troina (EN)   maggio- giugno 2011

È una pianta erbacea geofita bulbosa, alta da 20 a 80 cm, con fusto di colore verde alla base, violaceo alla sommità.
L'apparato radicale è costituito da due rizotuberi tondeggianti.
Le foglie lanceolate, sono strette e inguainanti il fusto alla base. Le brattee sono lanceolate, di colore verdastro con sfumature violacee.
I fiori sono riuniti in infiorescenze ovate ocilindriche, alquanto lasse; i sepali sono oblungi, i laterali riflessi ed ilmediano rivolto in avanti, di colore purpureo-violaceo;i petali, più brevi e più stretti dei sepali, sono arcuati in avanti. Il labello è largo, con lobatura appena accennata e lobi mediani ripiegati verso il basso, di colore porpora ai margini, più chiaro, tendente al bianco, nella parte centrale. Lo sperone è ascendente, dritto o appena arcuato. Il ginostemio corto, con antera violacea e masse polliniche verdastre.
Sono stati descritti esemplari con fiori completamente bianchi (forme apocromatiche).
Fiorisce da aprile a giugno.
Si riproduce per impollinazione entomofila ad opera di imenotteri dei generi Bombus e Xylocopa (Apidae).
È una specie con areale mediterraneo-atlantico, che si estende dalla penisola iberica all'Asia minore.
In Italia è presente in tutto il territorio nazionale, isole comprese.
Cresce in zone ricche di acqua quali i prati umidi e gli acquitrini, da 0 a 1350 m sul livello del mare.


Descrizione scientifica da:  
http://it.wikipedia.org/wiki/Anacamptis_laxiflora


 
Torna ai contenuti | Torna al menu